WHISKY AKASHI MEISEI + 2 Bicchieri 0,50 lt.

100% pagamenti sicuri
58,90 €
Tasse incluse

FORMATO: 0,50 Lt.
COLORE: Ambra chiaro
PROFUMO: Profondo con note di malto d’orzo, rovere, vaniglia e sottofondo floreale
GUSTO: Al palato è morbido e rotondo, con note di vaniglia, rovere e sentori di spezie con un finale fresco
SERVIZIO: Servire a 13-15°C

Quantità

Il whisky o whiskey è una bevanda alcolica, ottenuta dalla distillazione di un mosto fermentato composto da orzo ed altri cereali in percentuale variabile, maltati e non maltati, che viene successivamente invecchiata in botti di legno, generalmente di quercia. Il più famoso è sicuramente quello prodotto in Scozia dove si producono due categorie di acquaviti profondamente diverse: il più pregiato è il whisky di puro malto ricavato dalla distillazione di solo orzo, operata esclusivamente con alambicco discontinuo, in una singola distilleria. Il secondo, generalmente più commerciale anche se non mancano prodotti premium, è il blended whisky. Questo prodotto è ottenuto dalla miscelazione di whisky di malto prodotti in varie distillerie, sovente mescolato con acquaviti di cereali, maltati e non, distillate con alambicco continuo a colonna. Segue il whisky irlandese, che pur ottimo, ha sempre goduto di una minore espansione commerciale, rispetto al cugino scozzese. I malti irlandesi sono più rotondi e morbidi e non hanno sentori di torba. L’essiccazione infatti avviene all’interno di forni chiusi senza la presenza di fumo. La rotondità di gusto è dovuta all’uso di cereali non maltati all’interno del mosto, che dona una maggiore “dolcezza” di fondo e alla tripla distillazione, necessaria, proprio per la presenza di questi. Infine abbiamo il Whiskey Americano, prodotto con mosti che vedono una presenza dominante di mais o segale, dovuta a ragioni di territorio e tradizione. L’orzo è presente ma in misura minore. Il carattere del whiskey è dominato da una morbidezza di fondo se di mais o da toni maggiormente secchi e strutturati se di segale. La distillazione può essere discontinua o continua a seconda o l’unione di esse, ovvero disalcolazione in colonna e seconda distillazione in discontinuo. I due principali stati produttivi sono Kentucky e Tennessee, ma non mancano altre interpretazioni provenienti da altre parti d’America, come Iowa e California. Il whisky canadese è un prodotto utilizzato generalmente per la miscelazione, anche se non mancano prodotti di pregio. Viene prodotto essenzialmente con alambicchi continui a colonna e con mosti a base di segale. Infine il giapponese, un prodotto di pregio, molto simile allo scozzese, a cui si ispira dichiaratamente. Privo di difetti e con una cura produttiva maniacale è sicuramente una grande acquavite, che divide gli appassionati proprio per la mancanza di personalità.

WHGIWOD01

Scheda tecnica

Formato
0,50 lt
Regione
Giappone